Home

I giochi del 3 aprile 2020

Soluzioni ai giochi del 2 aprile 2020

Le semifinali dell’edizione 2020 dei Campionati internazionali di Giochi matematici non si sono potute tenere, a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Non sappiamo ancora se e come si potrà giocare tutti insieme quest’anno, ma… anche se a distanza, possiamo continuare ad allenarci.

Purtroppo non riesco più a inserire nuovi quesiti qui, anche se era un impegno che avrei voluto mantenere, perché la didattica quotidiana per le mie classi, in questa nuova modalità, sta assorbendo tantissimo del mio tempo. Però… possiamo sfruttare i giochi che il centro PRISTEM dell’Università Bocconi sta mettendo a nostra disposizione. E allora, nonostante tutto… buon divertimento!

I problemi di matematica

È invece opinione di molte persone qualificate che la cosa più importante nell’insegnamento della matematica, a livello secondario, sia ancora quella di dedicare e indirizzare buona parte dell’insegnamento alla risoluzione di problemi che stimolino la curiosità, che stuzzichino la inventiva, che possano essere risolti senza grandi apparati tecnici. Si dovrebbe così arrivare a suscitare il gusto per la ricerca e per la scoperta e fare acquistare confidenza sulle possibilità dell’allievo di arrivare a risolvere anche quegli altri problemi che, essendo presentati con apparati tecnici più complicati, sembrano del tutti inaccessibili ai non iniziati.

Se riusciremo a suscitare il gusto per la risoluzione di problemi, contribuiremo per la nostra parte ad indicare che spesso il segreto di ogni vero successo è quello di dedicarsi anima e corpo all’impresa.

Modesto Dedò, Problemi dell’insegnamento scolastico, in “Bollettino dell’Unione Matematica Italiana, (5), 13 A (1976)

Perché questo poliedro, che sembra proprio di poter costruire, in realtà non esiste così come ci sembra di vederlo?