Category Archives: Ricette

Il tiramisù di Enrico

Ingredienti (per 10 porzioni) – Ingredients (for 10 servings)

5 tuorli d’uovo – 5 egg yolks
10 cucchiai di zucchero – 10 tablespoons of sugar
500 g di mascarpone – 500 g of mascarpone
2 cucchiai di caffè forte – 2 tablespoons of strong coffee
2 cucchiai di wiskey – 2 tablespoons of wiskey
caffè caldo in abbondanza – plenty of hot coffee
40 biscotti tipo “petit beurre” – 40 “petit beurre” type cookies
nutella – Nutella
cacao amaro (oppure cioccolato) – bitter cocoa (or chocolate)

Per la crema – For the custard

Sbattere i tuorli d’uovo con lo zucchero.
Quando si è formata una crema spumosa, aggiungere il mascarpone a cucchiaiate, mescolando bene per evitare grumi.
Aggiungere due cucchiai di caffè forte (facendolo con la moka, basta prendere il primo caffè che si forma, il più denso). Sbattere.
Aggiungere due cucchiai di wiskey. Sbattere.

Mix the egg yolks with the sugar. Whisk.
When a frothy custard has formed, add the mascarpone in spoonfuls, stirring well to avoid lumps.
Add two tablespoons of strong coffee (making it with the moka, just take the first coffee that rises, the thickest). Whisk.
Add two tablespoons of wiskey. Whisk.

Per formare il Tiramisù – To form the Tiramisù

Spalmare un biscotto con la nutella e ricoprire con un altro biscotto. Fare 20 coppie di biscotti.
Immergere una coppia di biscotti nel caffè (giusto il tempo di bagnarla su ciascun lato) e poi riporla nella ciotolina. Ricoprire di crema. Immergere un’altra coppia di biscotti nel caffè e riporre anche questa nella ciotolina. Ricoprire con un secondo strato di crema.
Cospargere con cacao amaro o con scagliette di cioccolato (io uso il cacao amaro, ma Alvise non lo apprezza, quindi le porzioni per lui le copro con scagliette di cioccolato).
Lasciare riposare in frigorifero per almeno due ore. Servire freddo.

Spread a biscuit with Nutella and cover with another biscuit. Make 20 pairs of cookies.
Dip a pair of biscuits in the coffee (just enough time to wet it on each side) and then place it in the bowl. Cover with custard. Dip another pair of biscuits in the coffee and place it in the bowl. Cover with a second layer of custard.
Sprinkle with bitter cocoa or chocolate chips (I use bitter cocoa, but Alvise doesn’t like it, so I cover it with chocolate chips for him).
Leave to rest in the refrigerator for at least two hours. Serve cold.

Cremina al mascarpone

Ingredienti (dosi per 6 persone)

250 g di mascarpone

3 tuorli d’uovo

3 cucchiai di zucchero

1 cucchiaio di caffè forte

1 cucchiaio di whisky

Procedimento

Sbattere i tuorli con lo zucchero, finché formeranno una crema omogenea e spumosa.

Aggiungere a cucchiaiate il mascarpone, mescolando in continuazione onde evitare grumi.

Solo alla fine aggiungere caffé e whisky, sempre continuando a mescolare.

Servire con biscotti secchi.

Torta di rose

Partiamo dagli ingredienti. Per una sessantina di roselline preparare 3 hg di farina bianca, 3 uova, la scorza di un limone (se ne avete di non trattati, altrimenti meglio evitare), cannella, chiodi di garofano, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, una bustina di lievito per dolci, un pizzico di sale, 1,5 hg di burro, 5 cucchiai di zucchero, un sacchettino di uva passa.

Preparare gli ingredienti

Preparare gli ingredienti

Setacciare la farina con il lievito, metterla a fontana sulla spianatoia, nel mezzo aprire le uova e mettere il sale, l’olio, la scorza di limone tritata, cannella e chiodi di garofano tritati. La quantità di spezie è ovviamente a piacere; solitamente il loro profumo è apprezzato, io ne metto un paio di pizzichi abbondanti, tritati con la mezzaluna molto finemente. Impastare il tutto.

Nel frattempo (oltre ad accendere il forno sui 200°C in modo che poi sia ben caldo quando infornate), preparare una crema di burro, facendo ammorbidire il burro e mescolandolo con lo zucchero.

Preparare la crema di burro

Preparare la crema di burro

Lavare bene l’uvetta, lasciarla a bagno nel rum (o a piacere in altro alcolico).

Mettere l'uva passa nel rum

Mettere l’uva passa nel rum

Stendere la pasta col mattarello fino ad ottenere una sfoglia 2 mm circa di spessore, anche 3 mm. Insomma: sottile ma non trasparente!

Stendere la pasta

Stendere la pasta

Disporre a cucchiaiate la crema di burro sulla pasta…

Mettere la cema di burro sulla sfoglia

Mettere la cema di burro sulla sfoglia

… e poi spalmarla uniformemente.

Spalmare bene la crema sulla sfoglia

Spalmare bene la crema sulla sfoglia

Distribuire l’uvetta su tutta la pasta.

 Distribuire uniformemente l'uvetta

Distribuire uniformemente l’uvetta

A questo punto si iniziano a preparare le roselline. 

Tagliare a striscioline la sfoglia

Tagliare a striscioline la sfoglia

 Tagliare la pasta a striscioline, alte circa 3 cm, …

Arrotolare le striscioline

Arrotolare le striscioline

… arrotolare le striscie…

Formare, così, le roselline

Formare, così, le roselline

… e tagliare formando delle piccole rose.

Tagliare le roselline

Tagliare le roselline

Imburrare una teglia (io ne ho sempre usata una di alluminio)…

Imburrare una teglia di alluminio

Imburrare una teglia di alluminio

… e disporre le roselline sulla teglia…

Disporre le roselline nella teglia

Disporre le roselline nella teglia

… lasciando un po’ di spazio tra una e l’altra perché cuocendo lieviteranno.

Lasciare un po' di spazio tra una rosa e l'altra

Lasciare un po’ di spazio tra una rosa e l’altra

Infornare nella parte alta, abbassando sui 175°C.

Infornare

Infornare

All’inizio vedrete sciogliersi bene il burro e formare quasi una schiuma sopra la torta, mentre le roselline lievitano. Poi prenderà colore. In 40 minuti dovrebbe essere cotta: le roselline devono avere una loro consistenza, senza però risultare troppo secche.

Togliere subito dal forno

Togliere subito dal forno

Quando è cotta, togliere subito dal forno e distribuire le roselline su un vassoio o un piatto da portata (se non lo fate subito rischiate che si appiccichino alla teglia).

Disporre su un piatto da portata

Disporre su un piatto da portata

Ruedas de fuego

Raccolti i Jalapeño, li ho sciacquati ed asciugati.

Lavare i Jalapeno

Lavare i Jalapeno

Ho messo in pentola 1,5 l di acqua insieme a 2 l di aceto bianco e un pugnetto di sale grosso e ho portato a bollore. Ho tagliato i Jalapeño a fettine di 5 mm di spessore…

Tagliare i Jalapeno a rondelle

Tagliare i Jalapeno a rondelle

… e li ho (pochi alla volta) scottati, lasciandoli immersi per circa un minuto e mezzo.

Scottare in acqua e aceto

Scottare in acqua e aceto

Ho scolato bene le fettine e le ho lasciate asciugare su un canovaccio pulito per qualche ora.

Lasciar asciugare su un canovaccio

Lasciar asciugare su un canovaccio

Infine ho invasato e ricoperto di olio extra vergine di oliva.  Con due chilogrammi circa di peperoncini ho riempito dieci vasetti. Cinque di questi li abbiamo chiusi senza aggiungere altro; nei restanti abbiamo aggiunto un pizzico di origano e mezzo spicchio di aglio.

Ho sterilizzato i vasi mettendoli in un pentolone con acqua fredda, portando lentamente ad ebollizione, lasciando bollire per 20 minuti e facendo raffreddare i vasi nel pentolone stesso, una volta tolto dal fuoco.

Invasare, coprire di olio e sterilizzare

Invasare, coprire di olio e sterilizzare