Category Archives: Libri classe terza

Libri consigliati ai ragazzi della terza classe della scuola secondaria di primo grado

Dar la caccia ai numeri

Daniele Gouthier, Massimiliano Foschi
Dar la caccia ai numeri. Enigmi, problemi e giochi matematici
edizioni Dedalo, 2017
ISBN 9788822068743
pagg. 184, euro 16,00

Copertina di "Dar la caccia ai numeri"

Potrebbe sembrare il solito libro di giochi matematici, come ce ne sono tanti. Almeno, questo è quello che ho pensato io quando mi han detto dell’uscita di questo libro. Ho anche pensato che unire i due autori fosse stata un’ottima trovata pubblicitaria: il matematico, nonché divulgatore scientifico, e il ragazzino, due volte vincitore dei Campionati internazionali di Giochi matematici.

L’ho comprato, l’ho letto e devo ammettere che mi pare davvero un buon libro: le ambientazioni dei giochi sono accattivanti, i giochi sono vari, sia per “livello di difficoltà”, sia per tipologia; alcuni sono “nuovi” persino per me, vecchia professoressa che ne ha viste tante! Ce ne sono di quelli in cui la matematica è decisamente nascosta e di quelli che invece sembrano problemi che si potrebbero trovare sul libro di testo (parlano di triangoli, quadrilateri, numeri…) ma… che invece poi ti interrogano in profondità. Scelti bene, presentati bene. E son scritte bene anche le soluzioni: in fondo al libro, sono ripresi tutti i testi (di modo che uno si evita di diventare matto a girar pagine), ciascuno con la soluzione in breve e poi con una spiegazione chiara e non troppo prolissa.

Bello, bello, bello. Ovviamente lo consiglio a tutti quelli che vogliano allenarsi ai prossimi Giochi, ma anche a quelli che – senza troppe ambizioni – vogliano semplicemente capirne di più!

Il libro di Charlotte. A Wonder story

R.J. Palacio
Il libro di Charlotte. A Wonder story
Giunti, 2016
ISBN 9788809818057
pagg. 160 – euro 10

E’ il proseguimento di Wonder, di Il libro di Julian. A Wonder story e di Il libro di Christopher. A Wonder story. Vietato quindi a chi non ha già letto, per l’appunto, sia Wonder che Il libro di Julian. A Wonder story che Il libro di Christopher. A wonder story.

Puoi trovare informazioni riguardanti questo libro anche su:

Wonder

R.J. Palacio
Wonder
Giunti, 2013
ISBN 9788809058347
pagg. 285 – euro 9,90

Copertina di "Wonder"

Raccontato da diversi punti di vista, è un libro che ci invita a “non giudicare una persona dalla faccia”. Ed è un libro molto divertente, e commovente allo stesso tempo. O forse sono io che invecchio e mi commuovo come una bambina!

Puoi trovare informazioni riguardanti questo libro anche su:

L’atomica

Steve Sheinkin
L’atomica. La corsa per costruire (e rubare) l’arma più pericolosa del mondo
Il Castoro, 2015
ISBN 9788880339090
pagg. 272 – euro 15,50

Copertina de "L'atomica"

Una storia vera, appassionante come un romanzo.

Puoi trovare informazioni riguardanti questo libro anche su:

  • il sito di Biblioragazzi, un blog di promozione della cultura e della lettura;
  • il sito della casa editrice Il castoro.

Il libro delle Terre immaginate

Guillaume Duprat
Il libro delle terre immaginate
L’ippocampo edizioni, 2009
ISBN 978-88-95363-31-8
pagg. 64 – euro 15,90

Copertina de "Il libro delle terre immaginate"

Un libro illustrato e accattivante (purtroppo andato esaurito) sulla storia delle scienze della Terra.

Puoi trovare informazioni riguardanti questo libro anche su:

  • Google Libri, dove puoi anche guardare alcune pagine del libro;
  • il sito di Centostorie, un microblog sui libri per bambini.

Matematica per gioco

Federico Peiretti
Matematica per gioco. Oltre duecento giochi e rompicapi per scoprire la magia dei numeri
Longanesi, 2012
ISBN 9788830438460
pagg. 224 – euro 14,90

Copertina di "Matematica per gioco"

Questo è un ottimo libro di giochi matematici. Ce ne sono di antichi e moderni, facili e difficili, noti e sconosciuti: insomma, un po’ per tutti i gusti, basta aver voglia di giocare.

Puoi trovare informazioni riguardanti questo libro anche su:

Il grande gioco dei numeri

Federico Peiretti
Il grande gioco dei numeri. Enigmi e rompicapi per divertirsi con la matematica
Longanesi, 2013
ISBN 9788830438460
pagg. 224 – euro 14,90

Copertina de "Il grande gioco dei numeri"

Questo è un ottimo libro di giochi matematici. Ce ne sono di antichi e moderni, facili e difficili, noti e sconosciuti: insomma, un po’ per tutti i gusti, basta aver voglia di giocare.

Puoi trovare informazioni riguardanti questo libro anche su:

La trottola di Sofia

Vichi De Marchi
La trottola di Sofia. Sofia Kovalevskaja si racconta
Editoriale Scienza, 2014
ISBN 9788873076773
pagg. 128 – euro 12,90

Copertina de "La trottola di Sofia"

Biografia di una delle più grandi matematiche della storia.

Puoi trovare informazioni riguardanti questo libro anche su:

Tutti in festa con pi greco

Anna Cerasoli
Tutti in festa con pi greco
Editoriale Scienza, 2015
ISBN 9788873077213
pagg. 96, euro 13,90

Copertina di "Tutti in festa con pi greco"

Uno dei pregi di questo libro sta nel fatto che può essere letto a più livelli: da quello di un semplice racconto, a quelli più approfonditi, che richiedono al lettore maggiore attenzione e che in cambio danno gran coinvolgimento.

Puoi trovare informazioni riguardanti questo libro anche su:

I misteri del caso

Benoît Rittaud
I misteri del caso
Illustrato da Hélène Maurel, tradotto da Laura Bussotti
edizioni Dedalo, Bari 2000
ISBN: 9788822048219
pagg. 72 euro 7.50

Copertina de "I misteri del caso"

Puoi trovare notizie su questo libro:

  • sul sito delle Edizioni Dedalo, nel quale trovi anche una scheda di approfondimento ed alcune domande per verificare la tua comprensione del testo;
  • su amolamatematica.it, il sito della professoressa Daniela Molinari;
  • su Math.it, il sito del professor Carlo Pischedda.

Su Google libri invece puoi trovare alcune pagine del libro, per fartene un’idea più precisa.

La saga dei geni

Pierre Douzou
la saga dei geni. Dall’abate Mendel alla pecora Dolly
edizioni Dedalo, Bari 1999
ISBN: 978-88-220-6202-4
pagg. 128 euro 12.50

 Copertina de "La saga dei geni"

Questo libro mi è parso un piccolo capolavoro. Piccolo perché è un libro breve, agile, che si legge abbastanza velocemente. Capolavoro perché mi sembra scritto in maniera molto chiara, è illustato in modo semplice e a volte divertente (ci sono alcuni disegni esplicativi, ma anche molte vignette umoristiche), alla fine c’è un glossario che spiega tutte le parole difficili usate nel testo e soprattutto perché, pur essendo un testo prettamente scientifico, a volte stimola a riflettere sulle potenzialità della tecnica e sull’uso che l’uomo può farne.

Puoi trovare altre notizie anche sul sito delle Edizioni Dedalo, nel quale trovi anche una scheda per verificare la tua comprensione del testo. Su Google libri invece puoi trovare alcune pagine del libro, per fartene un’idea più precisa.

Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie

Lewis Carroll
Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie. Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò
a cura di Martin Gardner
BUR, Milano, 2010
ISBN 88-17-03855-5
pagg. 360, euro 19.90

Copertina di "Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie"

“Per prima cosa vorrei dire che questo libro mi è proprio piaciuto. Me lo sono letto in tre giorni e mi ha proprio preso. All’inizio non pensavo che fosse una storia così bella, ma cominciando a leggere ho capito che mi ero sbagliata.
Se devo dire la verità, non ho capito proprio tutte le parti, perché sono piene di ghirigori, ma nel complesso la storia era simpatica.
Come Alice nel libro, anche io mi sono sentita confusa da tutte quelle domande strane che le pongono gli abitanti del Paese delle Meraviglie: per questo sono riuscita ad entrare molto nel personaggio!
La parte che mi è piaciuta di più è il capitolo 7 (Un tè da matti): sono simpaticissimi il cappellaio e il leprotto marxzolino; una cosa che mi ha fatta ridere è come si fa ad aggiustare un orologio con la marmellata.
Un capitolo un po’ confuso è il 6 (Porcello e pepe); si svolge nella casa della Duchessa, la quale ha un figlio che starnutisce e piange tutto il tempo, per via del pepe che c’è nell’aria; non è molto chiaro il personaggio della cuoca, che lancia di tutto addosso alla Duchessa e al bimbo, ma dopotutto… è il Paese della Meraviglie!
Direi che questo è un buon libro da leggere per i ragazzi delle medie, ma anche ai bambini delle elementari potrebbe piacere, perché non è scritto in modo particolarmente difficile. Concludendo: credo che questo sia proprio un bel libro, anche se non ho capito che cos’ha di matematico e perché sia stato inserito nella lista dei libri da leggere per matematica.”
Maria Isandelli, classe III C a.s. 2011/2012

Puoi trovare altre informazioni riguardanti questo libro anche su:

Puoi anche leggerti tutte Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie su internet, volendo.

🙂 Attualmente (settembre 2012) il libro è disponibile nelle librerie.

Insalate di matematica 1

Robert Ghattas
Insalate di matematica. Sette buffet per stimolare l’appetito numerico
Sironi, 2004
ISBN: 9788851800345
pagg. 180, euro 14

 Copertina di "insalate di matematica"

Puoi trovare informazioni riguardanti questo libro anche sul sito della casa editrice Sironi.

Più o meno quanto?

Lawrence Weinstein, John A. Adam
Più o meno quanto? L’arte di dare i numeri (giusti)
Zanichelli, 2009
ISBN 978-8808062819
pagg. 264, euro 11,80

Copertina di "Più o meno quanto?"

“Questo libro è molto interessante; propone un sacco di domande sugli argomenti più disparati e ti spiega come risolverli entro un fattore 10 con pochi calcoli. Se non si riescono a risolvere i quesiti, ci sono suggerimenti e soluzioni. Il libro mi è piaciuto molto perché erano domande interessanti: il brutto è che erano difficili, soprattutto quando usavano unità di misura che non conoscevo, e faceva calcoli astrusi. Lo consiglierei agli appassionati di quiz e di curiosità.”
Matteo Biancato, classe II C a. s. 2011 / 2012

“Il libro è un saggio che presenta alcuni problemi matematici riguardanti stime sul mondo, come: l’area della superficie del corpo umano, lo spazio di cui ha bisogno un milione di persone ad un raduno e quanti gabinetti chimici servono, il tempo necesario perché l’acqua di un rubinetto riempia la cupola di San Pietro… Sono problemi piuttosto strani (noti nel mondo anglosassone come Problemi di Fermi), ma ci sono anche suggerimenti e soluzioni. Le prime pagine del testo spiegano come maneggiare i numeri grandi, usando la notazione scientifica, come suddividere un problema in più parti, come stimare un valore prendendo la meda geometrica anziché quella aritmetica. Sono state interessanti le pagine riguardanti problemi su animali, persone, trasporti, perchè sono più vicini alla mia vita quotidiana. Il capitolo riguardante problemi sull’energia, invce, è stato più difficile, perché trattava argomenti a me sconosciuti. Consiglierei questo libro a chi vuol capire le reali dimensioni delle cose che lo circondano.”
Paola Chiggiato, classe II C a.s. 2011 / 2012

Puoi trovare altre informazioni riguardanti questo libro anche su:

Il regno periodico

Peter Atkins
Il regno periodico. Viaggio nel mondo degli elementi chimici.
Zanichelli, 2007
ISBN 978-8808066657
pagg. 208, euro 10,20

Copertina de "Il regno periodico"

“L’autore è riuscito a conferire a questo libro una notevole scorrevolezza, pur trattando tutti gli argomenti in questione in modo simpatico e approfondito. Questo saggio comincia rappresentando il regno periodico dall’alto, in modo superficiale, poi approfondisce nei minimi dettagli. Il libro fornisce molte informazioni: la composizione dell’acqua del mare, come reagisce il neon con l’elettricità, dove sono collocati gli elementi chimici intorno a noi, anche nei posti più insoliti e impensati. Spiega anche concetti base della chimica e la composizione degli atomi; insomma: è un libro veramente completo. Di questo libro mi è piaciuto tutto e non saprei esprimere giudizi negativi; lo consigli a tutti gli appassionati di scienze come me e a quelli che ancora non lo sono, per diventarlo!”
Massimiliano Jacopo Miatello, classe II C a.s. 2011 / 1012

Puoi trovare altre informazioni riguardanti questo libro anche sul sito della casa editrice Zanichelli.

Bricologica

Robert Ghattas
Bricologica. Trenta oggetti matematici da costruire con le mani
Sironi, 2010
ISBN: 9788851801335
euro 20

 Sironi - Bricologica

Questo libro mi è piaciuto molto, non solo perché permette di apprendere alcune proprietà matematiche attraverso attività concrete e manuali, ma anche perché il risultato di queste attività è qualcosa di bello. E i miei alunni sanno quanto io ami ripetere (ma soprattutto quanto vorrei far loro sperimentare) che, come diceva il professor Mario Marchi che ho avuto il piacere di incontrare all’Università, “la matematica è essenzialmente bella e la si studia proprio perché è bella“.

Oggetti costruiti da Giulia Pizzato

Oggetti costruiti da Riccardo Danile

Oggetti costruiti da Eleonora Zoia

Oggetti costruiti da Sara Cataudella

Oggetti costruiti da Matilde Dall’Asta De Luigi e da Francesca Amodio

Oggetti costruiti da Davide Zaja

Se tutte le recensioni scritte dai tuoi compagni non ti bastassero, puoi trovare altre informazioni riguardanti questo libro anche sul sito della casa editrice Sironi.

 

Le gioie del pi greco

David Blatner
Le gioie del pi greco
Garzanti libri, Milano 1997
ISBN 881159288-7
pagg. 130, euro 11.36

 Copertina de "Le gioie del pi greco"

Puoi trovare altre informazioni riguardanti questo libro su math.it, il sito del professor Carlo Pischedda

Flatlandia

Edwin A. Abbott
Flatlandia, racconto fantastico a più dimensioni
Adelphi edizioni, Milano 1993
ISBN 978-8845909825
pagg. 166, euro 8.00

 Copertina di "Flatlandia"

Questo è uno dei miei “libri matematici” preferiti. Si tratta di un libro scritto nel 1882, quindi certo non è tra le novità in libreria. Eppure è un libro moderno, provocatorio, sottile, sconcertante. Parla di geometria, sì, ma in un modo tutto particolare. Innanzitutto è una geometria dal punto di vista delle figure piane stesse, che non sono solo l’oggetto del libro, ma anche, se si può dire, il soggetto (il narratore, per intenderci, è un quadrato). In secondo luogo ci fa riflettere sulla questione delle dimensioni (zero, una, due, tre, ma anche quattro e perché no: di più!) in modo mirabile. E ancora: questo mondo geometrico ha molto in comune con il mondo degli umani, in termini di non accettazione di un pensiero diverso da quello dominante o di ingiustizie sociali.

L’edizione che io ho citato qua sopra è quellla più economica tra quelle attualmente in commercio (riconoscete l’autore dell’immagine scelta per la copertina?). Bollati Boringhieri ne ha pubblicata un’altra, con allegato un film, su DVD, del matematico Michele Emmer. Su YouTube si può avere un assaggio di questo film, che comunque potremo vedere insieme!

“Flatlandia è suddivisa essenzialmente in due parti: nella prima si racconta del paese di Flatlandia raccontando la natura, il clima, descrivendo i tipi di abitanti, i metodi di riconoscimento tra una figura e l’altra, i preti eccetera… La seconda parte invece parla degli altri mondi e di un quadrato che va ad esplorarli: Linelandia e soprattutto Spacelandia. La cosa che mi è piaciuta particolarmente è quando questo quadrato va in Spacelandia, conosce la Sfera e va a visitare e cerca di diffondere la teoria delle tre dimensioni; anche quando visita Linelandia, che poi si rivela un sogno, è molto interessante.La parte meno interessante è stata la prima, quando si descriveva il mondo di Flatlandia. Io lo consiglierei ai ragazzi di II e III media, la prima però a quelli di terza in particolare, per il linguaggio e le spiegazioni.”
Matilde Busatto, classe III C a.s. 2011 / 2012

“Il libro è diviso in due parti. Nella prima, con poche frasi, l’autore indica le regole fisse entro le quali si svolgerà la storia e inquadra subito i personaggi, suddivisi in vari gruppi sociali e mi è sembrato ovvio che più lati avesse un abitante di Flatlandia, più importante fosse considerato. Le case e tutto il resto non le avrei mai immaginate in un mondo che non fosse Flatlandia. La seconda parte racconta della sccoperta, da parte del protagonista, dell’esistenza di altri mondi oltre al suo bidimensionale dove è sempre vissuto. Di questo libro mi è piaciuta soprattutto la prima parte che racconta come sono fatti i diversi abitanti.”
Francesca Galvan, classe III C a.s. 2011 / 2012

“Questo libro parla della città di Flatlandia, delle sue regole e dei suoi abitanti. La voce narrante è quella di un abitante di Flatlandia. Nel primo capitolo vengono descritti i personaggi e le regole che si sono dati uomini e donne. Gli abitanti sono descritti come delle forme: le donne sono dei segmenti, gli uomini dei poligoni e i soldati dell’esercito sono dei triangoli isosceli.”
Lorenzo Mezzato, classe II C a.s. 2011 / 2012

Puoi trovare altre informazioni riguardanti questo libro anche su:

  • amolamatematica, il sito della professoressa Daniela Molinari;
  • math.it, il sito del professor Carlo Piscchedda  

La versione in lingua inglese (ma attento: è un inglese un po’ arcaico, quindi più difficile del solito) si trova liberamente a questo indirizzo: http://www.geom.uiuc.edu/~banchoff/Flatland/